(+39) 06 76900601 info@marinostudio.it

Prima Visita

scopri di più

Come gestire la prima visita dal dentista

Ecco alcuni consigli per gestire al meglio il primo incontro tra tuo figlio ed il dentista. È proprio durante questo primo incontro che si stabilirà il giusto rapporto di fiducia tra il bambino ed il suo dentista. Per questo il ruolo dei genitori è fondamentale nei giorni precedenti alla visita.

Non tutti i bambini sono uguali e non tutti reagiscono nello stesso modo ad una novità così particolare come sedersi in poltrona ed affidare ad un estraneo la propria bocca. Spesso non si può intervenire subito con una vera e propria “visita odontoiatrica” ma occorrono uno o più incontri nei quali avvicinare e conquistare la fiducia del piccolo paziente.

 

Cosa può fare un genitore?

Se possibile fate in modo che ad accompagnarlo sia solo uno dei genitori. Abbiamo spesso visto bambini accompagnati da nonni, zii ed amici. Questo comportamento potrebbe far pensare al bambino che tale evento sia una “cosa grave” o particolarmente importante.

Programma la visita quando il bambino non ha dolore o problemi. E’ di fondamentale importanza. In questo modo l’incontro con il dentista sarà meno traumatico e vissuto con maggiore serenità.

Fissa l’appuntamento in giornate più tranquille per il bambino, senza che poi si debba correre per andare ad altri impegni: sport, compiti per la scuola, altre visite.

A casa preparare il bambino alla visita parlando in modo sereno e positivo del dentista e stimolando la sua curiosità: IL DENTISTA SARA’UN TUO NUOVO AMICO.

Durante la prima visita il bambino potrà essere accompagnato da un genitore nella stanza operativa, ma durante gli incontri successivi saranno le assistenti dello studio ad accompagnarlo alla poltrona. I genitori aspetteranno in sala d’attesa.

Durante il primo incontro e nel momento che il bambino si siederà in poltrona, le uniche persone che dovrebbero parlare saranno lui ed il dentista. Il genitore sarà uno spettatore silenzioso.

È assolutamente sconsigliato:

  • Dire “Il dentista non ti farà male”
  • Dire “Non sentirai dolore quando ti farà la puntura”
  • Dire al bambino di “fare il bravo”
  • Non trasmettere le proprie ansie in merito a tale esperienza, ne raccontare come sono stati i vostri trascorsi con il dentista (soprattutto se legati a momenti di dolore o sofferenza).
  • Non promettere premi o ricompense al termine della seduta
  • Non associare la visita dal dentista a punizioni o rimproveri

Richiedi maggiori informazioni o prenota una visita

13 + 3 =