(+39) 06 76900601 info@marinostudio.it

Il fumo di sigaretta, come è ben noto, risulta molto dannoso per la nostra salute. Ma non solo, è uno dei fattori di rischio per la parodontite, ossia una patologia infiammatoria che colpisce i tessuti di sostegno del dente.

Il fumo di sigaretta altera nella nostra bocca la risposta infiammatoria, mascherando il sanguinamento gengivale legato alla presenza di batteri. Quindi, oltre alla presenza stessa di batteri patogeni, di una risposta infiammatoria compromessa e allo scarso controllo della placca batterica, è un fattore di rischio per la progressione della malattia.

Da recenti studi è stato osservato che anche le sigarette elettroniche (che molti pensano essere meno dannose), in realtà sono un ulteriore fattore di rischio per lo sviluppo della parodontite.

Una sostanza contenuta nei liquidi delle sigarette elettroniche, il “glicole propilenico”, è stato dimostrato che alteri la flora batterica del cavo orale, facendo prevalere i batteri patogeni della parodontite, rispetto ai batteri buoni della bocca.

Questo è un ulteriore fattore di rischio isolato per tale problematica. Inoltre anche con le sigarette elettroniche la risposta infiammatoria è alterata ed il lavoro dei linfociti è compromesso.

 

Dott. Luigi Sensi

 

sigarette elettroniche parodontite