Se i tuoi figli hanno paura di andare dal dentista, abbiamo una soluzione per te: qui allo Studio Odontoiatrico Marino sappiamo come affrontarla e vincerla.

Uno dei modi più comuni per alleviare l’ansia di un paziente e per fare in modo che si rilassi durante un trattamento odontoiatrico è la sedazione con protossido di azoto, comunemente detto gas esilarante. È composto da una miscela di due gas, ossigeno e protossido di azoto.

Questo metodo di sedazione viene somministrato attraverso una piccola maschera che viene posizionata sopra il naso del piccolo paziente. Ciò gli permette di rilassarsi (ma senza farlo addormentare): quindi è un livello di sedazione più blando rispetto all’anestesia generale, tale da non necessitare l’intervento dell’anestetista.

Saranno i nostri specialisti odontoiatri altamente qualificati a gestire in totale sicurezza il gas durante la terapia a seconda delle necessità del paziente.

L’American Academy of Pediatric Dentistry identifica questo metodo di sedazione come una tecnica molto sicura ed efficace da utilizzare anche per il trattamento dei bambini. Il gas di protossido di azoto è assunto con facilità attraverso la respirazione e non crea dipendenza. Viene anche rapidamente eliminato dal corpo con l’interruzione della somministrazione dello stesso. Durante l’inalazione del gas esilarante, il bambino rimarrà completamente cosciente e manterrà tutti i riflessi naturali.

Quando riceve la sedazione con protossido di azoto, il bambino potrebbe iniziare ad avvertire vertigini, formicolio agli arti, possibile sonnolenza, risata e divertimento.

Questa modalità di sedazione non presenta effetti collaterali. Dopo la procedura, il bambino può riprendere le attività quotidiane come di consueto.

Le uniche (poche) controindicazioni all’utilizzo del protossido di azoto sono:

  • Ostruzione nasale (da freddo, infezione delle vie respiratorie, allergie, deviazione del setto nasale)
  • Ostruzione delle vie aeree inferiori (BPCO grave)
  • Gravidanza (I° trimestre)
  • Pazienti con disordini psichiatrici e compulsivi non collaboranti
  • Claustrofobici
  • Chirurgia dell’orecchio medio, per il rischio di seri danni a tutte le strutture di questo settore

 

Nel nostro studio puntiamo sempre ad ottenere la collaborazione dei nostri pazienti, grandi o piccoli, istaurando un rapporto basato principalmente sulla fiducia. Nei casi in cui dovesse essere necessario… abbiamo anche il protossido d’azoto: un più che valido alleato!

 

Dott.ssa Martina Petrella
Pedodontista

 

Sedazione cosciente